Palermo, nel centro storico poche luci e molte lucciole

La notte diventa il regno delle prostitute da via Garibaldi a piazza Rivoluzione. E monta la protesta dei residenti

Palermo. Uscire di casa e trovare davanti al portone prostitute che contrattano con un cliente. Oppure essere svegliati dalle liti delle squillo tra una prestazione e l’altra. O ancora essere costretti a schivare profilattici e fazzoletti che invadono i marciapiedi. Sono alcune delle storie raccontate a "Ditelo a Rgs" dai residenti del centro storico di Palermo e che troveranno spazio sulle pagine del Giornale di Sicilia. Niente lampioni, ma molte “luci rosse” nel cuore della città. L’illuminazione pubblica è fuori servizio: la sera via Garibaldi, piazza Rivoluzione e via Maestri d’Acqua diventano strade proibite.
Monta la protesta di chi vive in centro. Il Comune annuncia nuovi lavori di ripristino dell’illuminazione pubblica in molte strade del centro (sul Giornale di Sicilia il quadro completo degli interventi previsti) e assicura che saranno intensificati i controlli e le multe dei vigili agli automobilisti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati