Palermo, disabili prigionieri nelle case popolari

Trascorrono le giornate in casa per colpa delle barriere architettoniche. Il caso a Ditelo a Rgs

Palermo. Le barriere architettoniche gli impediscono di uscire e cinque dei due disabili residenti nello stabile di via Vincenzo Barone 12 al villaggio Santa Rosalia, trascorrono le loro giornate tra le mura domestiche e guardando fuori dalla finestra. Manca lo scivolo e ci sono sette gradini per accedere al condominio. Inoltre, le porte dell’ascensore sono troppo strette per permettere l’ingresso della sedia a rotelle. Nell’edificio 4 di via Barone, ci sono anche problemi di manutenzione. Pochi giorni fa, la cucina del capo condominio è andata a fuoco perché l’impianto elettrico non è a norma. Di questo si è parlato questa mattina alla trasmissione di Radio Giornale di Sicilia, Ditelo a Rgs. Domani, invece, sulle pagine del Giornale di Sicilia, il reportage con gli interventi delle famiglie dei disabili e dello Iacp, l’istituto autonomo case popolari che si impegnerà quanto prima all’abbattimento di tali barriere.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati