Droga, 38 arresti tra la Calabria e Catania

Operazione della guardia di finanza in corso. Secondo gli investigatori colpita la crescita di nuova manovalanza a disposizione della cosche di Gioia Tauro

Reggio Calabria. Sono coinvolti anche alcuni catanesi nell'operazione in corso da parte della guardia di finanza per l'arresto di 38 persone accusate di fare parte di un'organizzazione criminale dedita al traffico ed allo spaccio di sostanze stupefacenti  nella piana di Gioia Tauro, ma anche a Crotone, nel Catanzarese e, appunto, nella città etnea. L'operazione, condotta dai finanzieri della Compagnia di Gioia Tauro e coordinata dal procuratore di Reggio Calabria e  capo della Dda, Giuseppe Pignatone, e dal procuratore di Palmi, Giuseppe Creazzo, secondo gli investigatori assume grande rilievo dal momento che rallenta, in un momento di  riassetto dei delicati equilibri criminali della Piana, la crescita di nuova manovalanza a disposizione della cosche di Gioia Tauro. Alle indagini, iniziate nel 2007, ha collaborato anche lo  Scico, il Servizio centrale investigazione criminalità  organizzata della guardia di finanza. Alla fase esecutiva dell'operazione stanno partecipando 200 finanzieri.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati