Ingegnere catanese ai vertici di una multinazionale americana

Il trentaquattrenne Carmelo Lo Faro è stato nominato vicepresidente della Cytec Engineered Materials, in Arizona

Dalla Sicilia all'Arizona, passando per Inghilterra e Galles. Il trentaquattrenne ingegnere catanese Carmelo Lo Faro è stato nominato vicepresidente della Cytec Engineered Materials, la multinazionale di Tempe, in Arizona, con 6300 dipendenti e 3.3 miliardi di dollari di fatturato nel settore dello sviluppo, produzione e commercializzazione di materiali ad alte prestazioni.
Laureatosi in ingegneria meccanica con il massimo dei voti e la lode all'università di Catania, dove ha conseguito il dottorato di ricerca sotto la direzione scientifica del professore Antonino Recca (ordinario di Materiali macromolecolari e attuale rettore dell'Ateneo catanese), specializzandosi nel settore dei materiali compositi avanzati per l'industria aerospaziale e registrando anche alcuni brevetti internazionali.
Lo Faro sta per partire per gli Stati Uniti, lasciando l'Inghilterra, dove, sin da quando era studente, ha vissuto una significativa esperienza di tirocinio e ricerca nei laboratori delle Imperial Chemical Industries. Da otto anni lavorava a Wrexham, in Galles, in uno dei tanti stabilimenti della Cytec.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati