"Rapinarono una banca a Parma": arrestati 3 catanesi

Il colpo è stato compiuto in "trasferta" a Parma, il 24 aprile del 2009 e fruttò un bottino di circa ottomila euro

Erano entrati nell'agenzia di  Collecchio (Parma) del Credem con la scusa di richiedere un
modello F24 ma poi si erano rivelati dei rapinatori: è l'accusa  contestata a tre catanesi in 'trasferta' che sono stati  identificati e arrestati da agenti delle squadre mobili di  Ragusa e di Catania in esecuzione di un ordine di carcerazione  emesso dal Gip di Parma. L'assalto, fu compiuto il 24 aprile del  2009 e fruttò un bottino di circa 8 mila euro. Gli arrestati sono Giuseppe Ventimiglia, di 30, che è stato  catturato dalla polizia nella comunità Incontro di Vittoria  (Ragusa), dove si trovava per reati legati alla droga; Mario  Tedeschi, di 34 anni, al quale il provvedimento è stato  notificato nel carcere di Catania dove era già detenuto per  altri reati; e Salvatore Tempera, di 38 anni, che è stato  arrestato a Misterbianco (Catania). Le indagini sulla rapina, che sono state eseguite dalla  squadra mobile della Questura di Ragusa in collaborazione con i  colleghi di Parma,e proseguono per accertare se i tre indagati  siano gli autori di altri assalti commessi a istituti di credito  della zona.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati