Traffico di dipinti dalla Russia: tele sequestrate a Punta Raisi

Denunciato dalla guardia di finanza un mercante americano in arrivo all'aeroporto con i dipinti. Risalirebbero all'inizio del Novecento e sono stati acquistati in mercatini per soli 800 euro

Palermo. Dipinti raffiguranti paesaggi e nature morte sono stati sequestrati a un mercante d'arte statunitense in arrivo all'aeroporto di Palermo dalla Russia dopo uno scalo a Roma.
Il commerciante è stato denunciato per contrabbando dalla guardia di finanza. Gli investigatori stanno ora cercando di accertare la provenienza delle tele. Il cittadino americano ha affermato che i dipinti risalenti all'inizio del secolo scorso erano stati acquistati in alcuni mercatini russi complessivamente per soli 800 euro.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati