Bersani: "In Sicilia centrodestra irresponsabile"

L'attacco del leader Pd durante un convegno su Don Sturzo a Caltagirone. "Noi vogliamo far vedere ai cittadini dell'Isola qualcosa di nuovo"

Caltagirone. Un attacco al centrodestra che in Sicilia “è venuto meno alle sue responsabilità creando ingovernabilità” e la voglia di “far vedere ai siciliani qualcosa di nuovo”. Il segretario del Partito democratico Pier Luigi Bersani, a Caltagirone, per un convegno su Don Luigi Sturzo parla a ruota libera sui temi del momento.
Sulla vertenza della Fiat di Termini Imerese, per esempio, afferma: “E’ un tema delicatissimo che va assolutamente affrontato senza perdere fiducia nella possibilità della sua soluzione, anche se è inaccettabile come stanno procedendo le cose. Se io fossi il governo direi due cose alla Fiat - ha detto il leader del Pd - primo non ti muovi dal palermitano e vediamo insieme le condizioni per restare in Sicilia; secondo non ti muovi fino a quando assieme troviamo una soluzione che permetta di non ridurre l'industrializzazione di quell'area”.
Intervenendo poi al dibattito sul ‘Manuale del buon politico’ Bersani ha osservato: “La Sicilia ha bisogno dell'unità del nostro partito: è un problema di responsabilità. Noi vogliamo che succedano delle cose, come il credito di imposta, le zone franche, il decentramento, e che i siciliani  le vedano e così le vediamo anche noi”, ha ribadito il leader del Partito democratico individuando "tre emergenze" in Sicilia. “La prima di queste emergenze - ha aggiunto Bersani - è di natura economico-sociale, e basta vedere cosa succede all'industria, all'occupazione e ai giovani; la seconda è amministrativa e civica e se si guarda al problema dei rifiuti, si capisce di che emergenza si parla; la terza emergenza è politica”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati