Serie B: Il Torino risorge, colpi di Ascoli e Siena

La squadra granata vince 4 a 1 contro il Grosseto, dopo il ritorno in panchina di Colantuono. I romagnoli espugnano il "Granillo" di Reggio Calabria

La giornata n. 22, che inaugura il girone di ritorno, accende il campionato di Serie B. Oltre all'exploit del Torino, che si ricandida a suon di gol (ben 4) nella lunga corsa per la promozione in Serie A, arrivano altre indicazioni da questo turno, che ieri sera ha proposto il big-match fra Ancona e Lecce. Il Toro ritrovato travolge il Grosseto, che pure si era portato in vantaggio e che, fino a quando è rimasto in partita, ha dimostrato di potersela giocare con gli avversari.  Il Gallipoli è crollato sempre a causa di un poker di reti: stesso tema anche allo stadio Del Mare di Lecce, dove i pugliesi erano andati in vantaggio con Ginestra, ma sono stati raggiunti ed ampiamente superati, fino al poker finale dei marchigiani, trascinati da un esplosivo Sommese.  Il colpaccio del giorno, tuttavia, è del Cesena che prima va sotto al Granillo di Reggio Calabria, poi ribalta: merito della squadra, ma anche di 'nonno' Francesco Antonioli che, sul 2-1 per i romagnoli, neutralizza un rigore. Negli ultimi istanti di match, Bucchi sigla il 3-1, mettendo il punto esclamativo su una vittoria comunque meritata. La vetta della classifica adesso dista un solo punto. Per la Reggina è notte fonda: squadra contestata dalla tifoseria e pericolosamente sprofondata in classifica. Sfiora il colpaccio anche il Brescia a Cittadella, ma viene raggiunto su rigore. Modena e Padova, Piacenza ed Empoli, nell'attesa che lunedì sera tocchi a Crotone e Sassuono, si sono divisi la posta in palio senza alcun gol. Importante vittoria dell'Albinoleffe sul campo del Vicenza, che era passato in vantaggio con una punizione-capolavoro di Sgrigna. Importante anche il successo, il secondo di fila, del Frosinone, che piega in casa la Salernitana, soffrendo più del previsto contro l'ultima in classifica.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati