Rossi batte l'appendicite e prova la Ferrari

Roma. La voglia di scendere in pista è, per tutti i piloti, molto più forte di qualsiasi malanno: non fa eccezione Valentino Rossi. Il campione di Tavullia, infatti, é stato costretto ieri sera a ricorrere alle cure del pronto soccorso dell'ospedale San Salvatore di Pesaro per  un'infiammazione dell'appendice. I forti dolori addominali accusati in un primo momento dal Dottore, però, non sono bastati per dissuaderlo dal partecipare oggi a un test al volante di una Ferrari 458 Italia a Fiorano. La passione per la pista, quindi, ha permesso a Valentino di sedersi nell'abitacolo di una Ferrari, nonostante le analisi cui é stato sottoposto in seguito al ricovero di ieri sera avessero evidenziato una forte infiammazione. Da fonti mediche, comunque, si apprende che per il momento l'appendice del campione delle due ruote non richiederebbe intervento chirurgico.  
Il dottor Claudio Costa, fondatore della Clinica Mobile che assiste i piloti nelle piste di tutto il mondo, ha spiegato al sito internet Gpone.com lo stato di salute di Rossi precisando: "Confermo quelle che sono state le notizie trapelate fino ad ora, i valori delle analisi non sono tali da richiedere una operazione. Per il momento Valentino può semplicemente curarsi con qualche pasticca e tutto dovrebbe andare a posto. Quindi nei prossimi giorni sarà perfettamente in grado di guidare".   
Ma l'eventualità dell'appendicectomia pare non sia esclusa del tutto, in quanto Costa ha successivamente affermato: "Naturalmente se ci dovesse essere una ricaduta, che so, un giovedì prima delle prove, non ce la si farebbe ad evitare uno stop. Ma Rossi è un ragazzo estremamente intelligente ed ora valuterà il da farsi". Il problema di Rossi all'appendice segue la sua visita in India per presenziare, quale ospite Yamaha, alla locale fiera delle due ruote e potrebbe mettere a repentaglio, se ci fossero complicazioni, la sua partecipazione al test programmato per il 20 gennaio al volante di una Ferrari Formula 1 e le prove Motogp pre-campionato in programma in Malaysia all'inizio di febbraio.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati