Papa, l'attacco di Laras: "Ha indebolito dialogo con ebrei"

Il presidente dell'assemblea rabbinica italiana ha annunciato che non sarà nella sinagoga di Roma in occasione della prossima visita del Pontefice

Roma. Il presidente dell'Assemblea rabbinica italiana, Giuseppe Laras, non sarà nella sinagoga di Roma in occasione della prossima visita del Papa. Lo ha detto lo stesso Laras in un'intervista al settimanale tedesco 'Juedische Allgemein. "Durante l'attuale pontificato,
il 'rapporto fraterno' (tra ebrei e cattolici, ndr) è diventato sempre più debole", ha dichiarato Laras, che ha fatto riferimento a numerosi "infortuni sul lavoro", come la revoca della scomunica del vescovo lefebvriano Richard Williamson e la questione relativa al processo di beatificazione di Pio XII. Su quest'ultimo punto, Laras ha chiesto che Benedetto XVI chiarisca la sua posizione.  "Non parteciperò alla visita del Papa" perché solo la Chiesa "trarrà vantaggio" dall'incontro, "soprattutto i suoi circoli più retrivi", mentre non 'avra' un effetto positivo "per il dialogo ebraico-cattolico", ha aggiunto il rabbino.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati