Palma di Montechiaro, due condannati per estorsione

Tre anni ad Angelo Pace e Domenico Morgana per aver chiesto il "pizzo" a un'impresa impegnata nei lavori per la scuola elementare D'Arrigo

Palma di Montechiaro. Angelo Pace e Domenico Morgana, rispettivamente di 34 e 35 anni, sono stati condannati a 3 anni e 4 mesi di reclusione per l'estorsione a un'impresa impegnata nell'adeguamento della scuola elementare D'Arrigo di Palma di Montechiaro. La sentenza é stata emessa dal giudice per l'udienza preliminari del tribunale di Agrigento Stefano Zammuto. Il pm Gemma Miliani aveva chiesto, invece, la condanna a sei anni di reclusione.
Pace e Morgana furono arrestati a Ferragosto dello scorso anno nell'ambito dell'operazione "Ultimatum" della polizia, dopo la denuncia dell'imprenditore edile Antonio Enzo Ferrigno, titolare  dell'impresa "Fae" con sede a Mazzarino, nel Nisseno, che si era aggiudicato i lavori. Nel processo il Comune di Palma di Montechiaro si è costituito parte civile.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati