Gela, arrestato esponente del clan Rinzivillo

I carabinieri hanno bloccato Giovanni Saluci, 60 anni. Deve scontare 4 anni per mafia, estorsioni e droga

Gela. Giovanni Saluci, 60 anni, indicato come esponente di spicco del clan Rinzivillo collegato a Cosa nostra è stato arrestato a Gela da carabinieri del comando provinciale di Caltanissetta. L'uomo deve scontare una pena di quattro anni in esecuzione di un ordine per la carcerazione, emesso dalla Procura generale di Caltanissetta per associazione mafiosa, estorsioni e traffico di sostanza stupefacenti per fatti commessi a Gela, tra il 1995 ed il 2002.
Ritenuto uno dei principali e più attivi esponenti del clan allora emergente "Rinzivillo- Trubia", per conto del quale era dedito ad estorsioni e traffico di sostanze stupefacenti, nel 1999, fu raggiunto anche da ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dalla Dda nissena.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati