Falsi invalidi civili, arrestati assessore e medico a Siracusa

In cella Francesco Zappalà, titolare della delega ai Servizi demografici in Comune. Coinvolto anche un componente della commissione medica provinciale

Siracusa. Avrebbero fatto ottenere il riconoscimento di invalidità a persone che non ne avevano diritto in cambio di favori, anche elettorali. È l'accusa contestata dalla polizia all'assessore ai Servizi demografici del Comune di Siracusa, Francesco Zappalà, di 51 anni, che è anche presidente della locale Associazione nazionale mutilati e invalidi civili, e a uno psichiatra dell'Asp aretusea, Massimo Gramillano, di 46 anni, componente della commissione medica provinciale, che sono stati arrestati per concussione.
Nei loro confronti il Gip di Siracusa, su richiesta della locale Procura della Repubblica, ha emesso un ordine di custodia cautelare in carcere. Le indagini, che si sono avvalse anche di intercettazioni telefoniche, sono state eseguite dal novembre del 2007 al luglio del 2008 da agenti del commissariato della polizia di Stato di Lentini.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati