Raccolta differenziata, da febbraio parte il "porta a porta"

Ad annunciarlo questa mattina ai microfoni della trasmissione radiofonica Ditelo a Rgs il direttore generale dell'Amia Pasquadle Fradella. "E' una sfida che vogliamo vincere", dice. Saranno coinvolti 130.000 abitanti. Approfondimenti domani in edicola sul Giornale di Sicilia

La raccolta differenziata a Palermo cambia volto. Da febbraio infatti partirà l’operazione  “porta a porta”, un sistema rivoluzionario che coinvolgerà più di 130.000 abitanti della città. Una sfida, come ha dichiarato questa mattina ai microfoni di Ditelo a Rgs Pasquale Fradella, direttore generale e direttore raccolta differenziata dell’Amia, che tenterà di dare un volto nuovo alla raccolta differenziata in città, tallone d’Achille non solo palermitano ma di tutta la Sicilia. “Il futuro per uscire dalla crisi è questo – ha detto Fradella – i kit sono già stati distribuiti, puntiamo molto su questo progetto. Nel nord-Italia sono più avanti di noi in questo senso, puntiamo a raggiungerli. E se vinceremo questa sfida, potremmo trovare anche forme alternative di smaltimento ai termovalorizzatori”. Nel corso di Ditelo a Rgs si è parlato poi di altri punti spinosi della raccolta come l'eliminazione dei rifiuti ingombranti. Per tutti gli approfondimenti appuntamento domani in edicola con l’edizione cartacea del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati