Il caso del Pd Sicilia: ieri il vertice, contatto Lupo-Cracolici

Dopo la bufera dei giorni scorsi all'interno del partito si cerca una mediazione tra le parti. Il segretario regionale: "Non ci lasceremo spaccare da Lombardo"

Palermo. Spaccato o no, il Pd Sicilia fa sempre discutere. Dopo le accese discussioni dei giorni scorsi, si cerca una mediazione per evitare la rottura totale e definitiva. Ieri - come riporta il Giornale di Sicilia in edicola questa mattina - c'è stato un vertice con i nove segretali della province siciliane per discutere del nodo più grosso di tutti: l'appoggio al Lombardo Ter. Sembra esserne uscito un "sì alle riforme, non alla giunta". Una sorta di "accordo a metà strada" fra la linea di Rita Borsellino e quella dell'ala che fa a capo a Francantonio Genovese e Antonello Cracolici, "protagonista" di uno scontro con il segretario regionale del Partito Democratico,  Giuseppe Lupo. Tra i due ieri un primo contatto telefonico dopo il gelo degli scorsi giorni. "Lombardo non spaccherà il nostro partito", ha assicurato Lupo, "Abbiamo al nostro interno un dibattito aperto ed è normale che sia così".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati