Neve sull'Etna e a Piano Battaglia ma ancora non si può sciare

Il forte vento costringe alla chiusura forzata dell'impianto di risalita del vulcano. Nel centro montano palermitano nessuno ancora sulle piste

Catania. L'Etna torna a imbiancarsi ma sul vulcano attivo più alto d'Europa ancora non si scia perché la neve caduta non è sufficiente. Il forte vento, ad alta quota tocca i 60 chilometri all'ora, costringe alla chiusura forzata l'impianto di risalita che al Rifugio Sapienza porta da 1.910 a quota 2.604 metri.
La temperatura è stabilmente sotto lo zero, e ha toccato i -5 gradi centigradi, e la zona è coperta dalla nebbia. Le strade d'accesso sono sgombre ma la polizia stradale consiglia prudenza per la possibile presenza di ghiaccio sull'asfalto.
La neve è caduta anche sui monti Nebrodi e sulle Madonie ma il traffico sulle strade è regolare, anche se per i passi più alti è obbligatorio avere le catene al seguito. Ieri sera sono intervenuti gli spazzaneve sulla strada provinciale 54 tra Petralia Soprana (Palermo) e la stazione sciistica di Piano Battaglia, dove si è formato uno strato di circa 10 centimetri di neve e si scia solo sul tapis roulant ma non ancora sulle piste.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati