Cammarata: le discariche colpa degli incivili

Il sindaco di Palermo: “Per i rifiuti entro fine mese la situazione tornerà alla normalità”

Palermo. "Con il 2010 vorrei buttarmi alle spalle un anno difficile e impegnativo durante il quale abbiamo  affrontato diverse emergenze tra cui quella dei rifiuti che ora possiamo dire finalmente conclusa". Lo ha detto il sindaco di Palermo, Diego Cammarata durante la conferenza stampa di scambi di auguri per il 2010.
"Dallo scorso ottobre l'Amia ha, infatti, un bilancio in pareggio - ha aggiunto Cammarata -, un piano di risanamento in regola e un piano industriale ad hoc sulla base del quale sono stati tagliati quei servizi non essenziali che rappresentavano per l'Azienda una continua perdita di risorse".
Per Cammarata "ci sono i presupposti per chiudere definitivamente al più presto la vicenda rifiuti: è necessaria ancora un po' di prudenza ma con fiducia possiamo affermare che la raccolta e la pulizia delle strade torneranno entro la fine del mese alla normalità".
"Ci sarà infatti, il massimo impegno e rigore - ha aggiunto il sindaco - del Comune e di riflesso dell'Amia per quanto riguarda lo spazzamento delle strade che sarà potenziato da un nuovo servizio". Infine, il sindaco Cammarata ha parlato anche delle discariche abusive: "La colpa non è certo dell'amministrazione comunale se ultimamente ce ne sono di più ma delle persone incivili che buttano i rifiuti ingombranti per strada. È invece responsabilità del Comune e anche dell'Amia, raccoglierli ed eliminarli. E questo sarà fatto con costanza e puntualità".
Nel corso dell’incontro con i giornalisti il sindaco di Palermo ha anche fatto riferimento al suo rapporto con il governatore, Raffaele Lombardo: "In questi due anni, il presidente della Regione non si è mai occupato della città. Con Lombardo non mi sento mai, non è come dovrebbe essere tra un sindaco di un capoluogo e il governatore di quella regione".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati