Buco in bilancio a Catania, slitta processo a ex assessore

Catania. Rinviata all'8 febbraio prossimo, per lo sciopero dei penalisti, la prima udienza del processo per il “buco” in bilancio al Comune di Catania nel quale è imputato l'ex assessore al Bilancio, Gaetano Tafuri, per abuso d'ufficio. Il procedimento si svolge con il rito immediato davanti la terza sezione penale del Tribunale etneo.
La sua posizione era stata stralciata dalla richiesta di rinvio a giudizio avanzata dalla Procura della Repubblica di Catania, dell'ex sindaco Umberto Scapagnini e di altre 17 persone, due dirigenti e 15 ex assessori. Il procedimento ha preso avvio da osservazioni formulate a suo tempo dai revisori dei conti relativamente al bilancio consuntivo dell'anno 2003, sul quale ha mosso rilievi anche la Corte dei Conti. L'indagine avrebbe accertato un deficit di bilancio ammontante complessivamente negli anni a parecchie centinaia di milioni di euro.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati