Il Milan è l'anti-Inter, la Juventus affonda

A Torio finisce 0 - 3 per i rossoneri con le reti di Nesta e Ronaldinho (doppietta). Per gli uomini di Ferrara è notte fonda: eliminati dalla Champions, a -12 dalla vetta. Stagione già segnata

Doveva essere una partita da "fuori i secondi" e così è stata. Ad avere la meglio è il Milan, che da Torino esce con il titolo di anti-Inter: Juventus battuta nella sua tana per 3 a 0, con le reti di Nesta (imperiosa partita la sua) e doppietta di Ronaldinho. Partita tutt'altro che bella, ma gli uomini di Leonardo hanno saputo aspettare sapientemente e colpire al momento giusto. I bianconeri sono sembrati più o meno inesistenti per tutti i novanta minuti: Diego era partito bene ma poi si è perso nella confusione generale, Felipe Melo ha combinato un disastro dietro l'altro (il primo gol viene da un suo errore, e l'Olimpico lo ha massacrato di fischi), Del Piero quando ha entrato ha inciso praticamente niente. Una disfatta, una desolazione. Per Ferrara adesso si riaprono i processi, parzialmente placati mercoledì con la (fortunosissima) vittoria a Parma. Il destino dell'ormai ex bandiera bianconera è appeso a un filo, ma solo la dirigenza (e non tutta, a dire il vero), sembra difenderlo. I tifosi infatti ormai ne hanno le tasche piene: subito dopo il 2 a 0 è partita la contestazione, poco civile. Fumogeni, seggiolini bruciati, cori e proteste. Peggio di così, per la Juventus, non poteva andare. E il peggio potrebbe ancora venire.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati