Abusivismo a Palermo, sequestrate due ville

Blitz dei vigili a Belmonte Chiavelli. Gli immobili sono a ridosso della zone interessate dalle recenti frane. Demolizioni ferme per problemi burocratici

Palermo. Immobili abusivi sequestrati a Palermo. Il blitz dei vigili urbani del Nucleo edilizia abusiva, è avvenuta a Belmonte Chiavelli, la borgata che nei mesi scorsi è stata interessata da alcune frane dovute alle piogge torrenziali ma anche, così hanno detto i tecnici, alle costruzioni abusive.
E così ieri, per evitare nuovi rischi, sono scattati i sigilli ad una palazzina e una villa bifamiliare che, secondo le indagini, sarebbero state costruite senza le carte in regola.
Intanto il Comune di Palermo – come si legge sulle pagine del Giornale di Sicilia in edicola oggi che dedica un’intera pagina a questa vicenda – ha individuato altre sette ville, fra Ciaculli, Santa Maria di Gesù, le zone di Inserra e di Bellolampo, che vanno abbattute: un iter però rallentato da problemi burocratici.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati