Si anticipano le lauree, protestano gli studenti di Lettere a Palermo

A Palermo gli studenti di Lettere e  Filosofia contestano la decisione del preside di anticipare di  venti giorni la consegna delle tesi per circa 200 laureandi,  molti dei quali avrebbero rinviato a luglio la laurea, dovendo  così pagare le tasse universitare, ritoccate al rialzo, per lanno accademico 2009/2010. Gli studenti hanno organizzato per  lunedì, alle 10, una manifestazione davanti la sede della  presidenza della Facoltà, in viale delle Scienze. Si  presenteranno traversiti da barboni e chiederanno l'elemosina  per poter pagare le tasse. "Durante le festività natalizie - si legge in una nota  degli studenti - i laureandi della sessione di marzo hanno appreso che le scadenze della consegna della tesi e dell'ultimo appello d'esame sono state anticipate di circa venti giorni (25 gennaio)rispetto alla normale prassi. Questa assurda situazione, se messa in relazione alla grave crisi finanziaria che attraversa l'ateneo, sembra quasi un modo per estorcere  sempre più soldi agli studenti". Gli studenti chiedono una  sessione di laurea straordinaria ad aprile "affinché i  laureandi possano conseguire la laurea senza dovere pagare le  tasse dell'anno accademico in corso"

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati