Rossi: "Rimanere concentrati contro l'Atalanta"

Il tecnico predica umiltà per la sfida contro i bergamaschi, in grossa crisi. Smorza le polemiche su Simplicio e getta acqua sul fuoco per quanto riguarda le ambizioni champions...

Un Palermo in gran forma contro  l'Atalanta allo sbando. Il risultato della sfida di domani al  Renzo Barbera sembrerebbe già scritto, ma il tecnico rosanero,  Delio Rossi, sa bene che il calcio può riservare grandi  sorprese e non intende sottovalutare il match di domani.  "Personalmente non credo che una partita del campionato di  serie A possa essere semplice - ha detto - Se facciamo il  nostro, come ad esempio contro il Siena, è possibile portare a  casa il risultato, in caso contrario diventa difficile. Conosco  molto bene Walter Bonacina e so quanto ci tiene all'Atalanta. Il fatto di non avere il tecnico sarà una enorme motivazione che  li caricherà a mille".  Nello spogliatoio del Palermo, invece, continua a far parlare il mancato rinnovo del contratto di Fabio Simplicio, diventato  ormai una telenovela. "Bisogna sempre interpretare bene gli  stranieri - ha spiegato Rossi -. Io considero quanto viene fatto sul campo. Se un calciatore fa bene e si spacca le ossa per il Palermo, io lo tengo in massima considerazione. Secondo me a Genova ha giocato un buon incontro. Lo spazio che ha un calciatore non deve dipendere direttamente dal rendimento di un compagno o da quanto accade all'esterno". Contro i lombardi mancherà Mark Bresciano, ritornato in  gruppo giovedì, ma non ancora al meglio. "Durante questo mese  ci saranno molte gare ravvicinate quindi - ha detto - ho  preferito non rischiarlo. Quando ci sono tre-quattro partite  nell'arco di pochissimi giorni, si devono considerare tanti  fattori. Il mercato è parte integrante del professionismo e ai  procuratori interessano i loro assistiti e per riflesso il  Palermo. Per me è tutto l'opposto, conta la squadra, prima di tutto".  Al posto di Bresciano potrebbe inserirsi l'argentino Nicolas Bertolo, che finora ha avuto poco spazio, mentre Igor Budan è  pronto a sostituire lo squalificato Fabrizio Miccoli. "Ho già  un'idea di chi giocherà domani, poi la notte porta sempre  consiglio - ha ribadito - Devo sciogliere gli ultimi dubbi.  L'assenza di Miccoli non può comportare dei cambiamenti  nell'atteggiamento. Saremo sempre gli stessi".  A sorpresa, al Tenente Onorato di Boccadifalco è arrivato  questa mattina il presidente Maurizio Zamparini che ha caricato  i suoi, come del resto aveva già fatto in settimana parlando di Champions. Resta molto più cauto Rossi. "A me non piace  parlare con i se". "Conta il presente e quello che viene fatto in questo momento - ha spiegato - In certi ambienti una sconfitta ti fa entrare in depressione ed una grande vittoria ti fa andare fuori di testa. Per tale ragione credo che l'importante sia sempre mantenere l'equilibrio".
 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati