Primi test per i treni di Montezemolo e Della Valle

Le prove al via dal 14 gennaio per il gruppo ferroviario privato che debutterà in Italia nel 2011 in una tratta compresa fra Napoli e Firenze

Roma. È arrivato, per le prime prove sui binari italiani, il prototipo del pendolino destinato a Ntv (Nuovo Trasporto Viaggiatori), il gruppo ferroviario privato guidato da Luca Cordero di Montezemolo e Diego Della Valle che ne avrà 25 in flotta (valore di 650 milioni di euro) per il debutto nel 2011 in concorrenza a Trenitalia.
Dal 14 gennaio prossimo, l'Agv (Automotrice a Grande Vitesse) - la quarta generazione dei treni ad alta velocità di Alstom - effettuerà una serie di prove: Alstom darà il via alle prove di incremento di velocità e condurrà test di validazione e certificazione delle apparecchiature di segnalamento e sicurezza, finalizzati - spiega una nota - all'omologazione della flotta Agv per Ntv. In totale, fino al luglio 2010, l'Agv percorrerà sulla rete ferroviaria italiana oltre 60.000 chilometri.
Il prototipo - entrato in Italia, dal tunnel del Frejus - circolerà, inizialmente, sulla linea storica Roma-Firenze, poi su un tratto della linea ad alta velocità Roma-Napoli, e infine sulla "direttissima" tra Roma e Firenze. Durante l'incremento di velocità, sarà raggiunta la velocità massima di 335 chilometri orari.
Questa nuova serie di test segue le campagne condotte negli ultimi due anni nel centro di prove ferroviarie di Velim (Repubblica Ceca) e sulla linea ad alta velocità Lgv Est in Francia. In totale, spiega la nota di Alstom, il prototipo ha già viaggiato per nove mesi e mezzo, percorrendo 55.000 chilometri.
Contemporaneamente a questi test, Alstom continua la produzione dei 25 convogli ordinati da Ntv. La fase di produzione nel sito italiano di Savigliano (Cn) è iniziata a luglio 2009, in quello francese di La Rochelle nel dicembre 2008. Il primo treno della flotta NTV uscirà dagli stabilimenti Alstom nell'autunno 2010, per condurre anch'esso una serie di prove sulla rete ferroviaria italiana, che completeranno il processo di certificazione. La certificazione dell'AGV per la rete italiana è attesa entro la metà del 2011.
Il contratto di Ntv con Alstom comprende anche la manutenzione dei treni per un periodo di 30 anni (non inclusa nella somma suddetta). E' inoltre prevista un'opzione per ulteriori 10 treni.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati