Lupo: La prima riforma? Nuovi componenti negli uffici di gabinetto

Il segretario regionale del Pd: Lombardo dimostri di voler davvero snellire la macchina burocratica

Palermo. La prima riforma che chiediamo a Lombardo è l'azzeramento dei componenti negli uffici di gabinetto degli assessori". Lo ha detto il segretario regionale del Partito democratico Giuseppe Lupo.
   "La Regione siciliana - continua Lupo - dispone già di oltre 2000 dirigenti che possono essere impiegati proficuamente piuttosto che ricorrere al discutibile reclutamento di ulteriori 100 dirigenti, bruciando così inutilmente circa sei milioni di euro. Il presidente Lombardo dimostri di voler davvero snellire la macchina burocratica regionale, risanare i conti e rompere con le logiche clientelari del passato. Troppo spesso la presenza di esterni negli uffici di gabinetto degli assessori è stata fatta come se si trattasse di incarichi di 'sottogoverno'". "Se il presidente della Regione - conclude Lupo - dovesse procedere alla nomina dei dirigenti, cadendo in contraddizione con la volontà più volte espressa di voler evitare lo spreco di risorse, partirebbe con il piede sbagliato, ostacolando il confronto sulle riforme".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati