Il primo gioiello ecosostenibile

Milano. Ecojewel è il nome della prima collezione di gioielli eticamente corretti, realizzati in materiali riciclati ed ecogem, ovvero materiale di sintesi con cui si ottengono pietre chimiche simili a quelle naturali.
La collezione, che sarà presentata in anteprima a Pitti Uomo, è prodotta da Osano srl, azienda di Milano creata da Luca Ghelardi Tarducci, profondo conoscitore del mondo del gioiello con esperienza in tutti i settori della filiera, dalla miniera alla produzione, alla ricerca e sviluppo, al design di collezioni. Ecojewel vuole essere il gioiello del cambiamento, il primo lusso eco-sostenibile. Ambasciatore di un sentimento universale, di attenzione e di consapevolezza verso l'ambiente e la persona.
Prodotti in Italia, i nuovi gioielli sono realizzati unicamente con materie preziose riciclate (oro e argento tratti da gioielli e recuperi di lavorazioni) ed ecogem (materiale svizzero di sintesi con le stesse caratteristiche fisico-chimiche delle pietre naturali). Sistemi espositivi e packaging sono in carta riciclata. Tutte le attività dell'azienda sono a impatto zero.
Il design richiama armonie e ritmi naturali, con grande attenzione al dettaglio e cura nelle lavorazioni. I temi ispiratori danno il nome alle linee sono: Hibiscus, fiore-simbolo di resurrezione e vita eterna, omaggio al colpo di fulmine; Alankaar, nome che nella regione indiana Madhya Pradesh danno ai gioielli; San San, dal nome del popolo (detto anche dei Boscimani) che vive nel Kalahari (tra Sudafrica, Namibia e Botswana). Sono i più antichi abitanti dell'Africa australe dove vivono da almeno 22 mila anni. La collezione San San utilizza ecogem.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati