Aerei, Ryanair ripristina tutti i voli

ROMA. Si risolve la polemica fra Ryanair ed Enac sui documenti dei passeggeri: la compagnia area irlandese ripristenerà tutti i voli e accetterà tutti i documenti rilasciati dalle autorità dello stato italiano.
Lo ha detto il presidente dell'Enac, Vito Riggio, spiegando che Ryanair si è scusata per l'uso della parola 'sicurezza' che si riferiva al loro sistema operativo e non agli aeroporti italiani in cui "la sicurezza è ai massimi livelli in questo momento" ha sottolineato Riggio.  Ryanair - ha spiegato Riggio - "darà ampia informativa ai passeggeri" sulla possibilità di accettare tutti i documenti di identità rilasciati dalle autorità dello Stato italiano; per quanto riguarda la patente di guida, però, poiché ve ne sono due tipi - una rilasciata dalla Prefettura ed un'altra dalla Motorizzazione civile - Ryanair ha ottenuto dall'Enac che le fosse concesso del tempo per un approfondimento.
   Il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Altero Matteoli, ha espresso soddisfazione per il raggiunto "punto di mediazione importante e perché è stato garantito che non saranno persi i voli" visto che la compagnia irlandese aveva minacciato di sospendere dal 23 gennaio i voli interni in Italia.
"Nessuno può venir meno - ha sottolineato Matteoli - né il ministero dei Trasporti né il ministero degli Interni sull'unanimità del comportamento delle compagnie aeree".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati