Rossi: ora riattacchiamo la spina

Il tecnico: "Voglio rivedere la stessa squadra delle ultime tre partite. Caso Mchedlidze? A volte i giovani perdono la ragione"

“Voglio rivedere la stessa squadra vista al termine dell’ultima gara del 2009, caratterialmente e mentalmente". Questo è l’augurio che si da il tecnico del Palermo, Delio Rossi, durante la conferenza stampa a 24 ore dal match contro la Sampdoria. Il mister rosanero, inoltre si augura che la sosta non sia stata un freno: "Sosta positiva o negativa? A mio avviso quando una squadra viene da un momento positivo è fondamentale battere il ferro caldo, però la sosta era programmata e abbiamo colto l’occasione per lavorare. Sono curioso di vedere se domani avremo riattaccato la spina. Questo sarà un mese molto delicato – spiega l’ex allenatore della Lazio -, dove si gioca ogni tre giorni ed è presente anche lo sfondo del mercato".
Riguardo al caso Mchedlidze Rossi dice la sua: “A volte i ragazzi perdono la trebisonda, optando per delle scelte sbagliate. Tutti i problemi vanno risolti insieme alla società – conclude -. Se c’è un problema se ne parla con la dirigenza, dando comunque il massimo sino all’ultimo giorno in cui si veste quella maglia. Parlerò io col ragazzo".
Giovanni Gaziano

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati