Matteoli: sistemi più avanzati a Milano e Roma

“I body scanner, misure necessarie. Subito negli scali internazionali considerati più sensibili”

Normal 0 14 false false false IT X-NONE X-NONE "Abbiamo stabilito di dotare in tempi rapidi gli aeroporti internazionali italiani dei più avanzati sistemi di controllo, cominciando dagli scali considerati più sensibili come Fiumicino e Malpensa". Lo dice il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Altero Matteoli, dopo aver incontrato - spiega una nota del ministero - il presidente ed il direttore generale dell'Enac, Vito Riggio e Alessio Quaranta.
"Fra i temi affrontati anche quello dei controlli ai passeggeri in partenza o in arrivo da Paesi ritenuti a rischio terrorismo". "Tale operazione - dice Matteoli - sarà realizzata in collaborazione con il ministero dell'Interno, tenendo nella dovuta considerazione le problematiche inerenti la privacy e per escludere ogni riflesso sulla salute dei passeggeri specificatamente per coloro che viaggiano con frequenza elevata e del personale di volo. Giovedì prossimo il Comitato Interministeriale per la sicurezza aeronautica avvierà le procedure per la dotazione dei cosiddetti body scanner. Credo - conclude il ministro - si tratti di misure necessarie per migliorare ancor più i livelli di sicurezza, i cui standard nei nostri aeroporti sono già molto elevati".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati