Il Bologna al gran completo

Di Vaio unica punta, alle sue spalle Adailton e Valiani. Il tecnico Colomba: "Dal Massimino comincia per noi un mese importante".

Il Bologna ritrova sulla sua strada Sinisa Mihajlovic, il tecnico che sulla panchina rossoblù ha esordito da capo allenatore in serie A. Arrivato a novembre dello scorso campionato per sostituire Arrigoni, dopo un periodo positivo venne cacciato dalla famiglia Menarini ad aprile, dopo una rovinosa sconfitta con il Siena che portò Papadopulo sulla panchina bolognese. Mihajlovic è stato comunque uno che sotto le Due Torri ha lasciato il segno, con le sue sfuriate, le sue polemiche, le sue franche assunzioni di responsabilità.
   Quando se n'é andato non tutto lo spogliatoio era dalla sua parte e domani ritroverà, da avversario, molti di quei giocatori con i quali ha avuto un rapporto schietto, ma spesso conflittuale. E con il suo Catania darà vita ad uno scontro salvezza. Di fronte si troverà il Bologna di Colomba che comincia il 2010 con una posizione di classifica non disperata, ma con la consapevolezza che gennaio, con sei partite in venticinque giorni, sarà un mese decisivo per il futuro.
   Per questo ci sarà spazio anche per il turn over: confermato il modulo con Di Vaio unica punta, Adailton alle sue spalle e Valiani (che giocherà con una maschera protettiva al naso) con libertà di azione sulla sinistra. Sperando che le voci di mercato non condizionino troppo la squadra.
   "Domani a Catania - ha detto Colomba - parte un mese importantissimo, ai ragazzi ho detto che ci sarà bisogno di tutti". Recuperati tutti gli infortunati tranne Mingazzini.
Fermo ai box anche Vigiani. Rientra Moras che al centro difesa prenderà il posto dello squalificato Britos.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati