Adozioni, in Italia meno coppie disponibili

In calo costante, negli ultimi anni, il numero delle coppie italiane che vogliono adottare un bambino straniero: almeno - 1.200 in tre anni. Dai dati provvisori del 2009 della Commissione per le adozioni internazionali (Cai) emerge che i decreti di idoneità giunti alla Cai per l'autorizzazione ad adottare un bambino all'estero sono stati 6.237 nel 2006, 5.635 nel 2007, 5.045 nel 2008.
Nel 2009 i decreti sono stati 3.632, ma tenuto conto che si tratta di un dato parziale, la stessa Cai stima che alla fine le richieste arriveranno a circa 5.100. Ma non solo. Circa un terzo (35%) dei decreti emessi dai Tribunali per i minorenni, nel triennio 2006-2009, non hanno poi seguito la strada naturale del conferimento agli enti. Le revoche degli incarichi agli enti sono state 627 per i decreti emessi nel 2006, 401 per quelli del 2007, 181 per quelli del 2008 e 20 per quelli del 2009. Fra le motivazioni addotte per la revoca, la nascita di un figlio, l'adozione di un minore italiano, la separazione dei coniugi e anche problemi di tipo economico.
   La Cai sottolinea che il calo di adozioni (in Usa si registra un -27%) rientra in una tendenza internazionale. Per l'Italia però non si può parlare di una vera e propria diminuzione, considerato che si tratta solo di - 13 minori. Il dato di dicembre 2009 potrebbe - per la stessa Cai - subire una compensazione a gennaio 2010 visto l'elevato numero di procedimenti in fase avanzata di definizione.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati