Gela, spari contro il furgone di un pasticciere

Cinque colpi di pistola sono stati sparati contro il furgone di un pasticciere di Gela, Vito Fraglica, 46 anni. Il mezzo si trovava parcheggiato davanti al laboratorio-negozio dell'esercente, in via Tevere, nel quartiere della Vecchia Stazione, a poche centinaia di metri dal centro storico. L'episodio sarebbe avvenuto la notte del 29 dicembre, ma la polizia lo ha reso noto oggi. Una telecamera a circuito chiuso avrebbe registrato la sequenza dell'atto intimidatorio. La videocassetta è stata sequestrata dagli agenti del locale commissariato. Si sospetta l'azione del racket delle estorsioni. Vito Fraglica, come gli altri commercianti presi di mira nei giorni scorsi, ha dichiarato di non avere mai ricevuto minacce né richieste di denaro.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati