Fiorello in Rai? "Porte sempre aperte"

Il direttore di Raiuno Mauro Mazza conferma l'interesse per lo showman. "Vorrei realizzare con lui un progetto nei prossimi mesi", dice il numero uno di viale Mazzini, che intanto spera in una sua incursione al prossimo festival di Sanremo.

"Raiuno è completamente a disposizione per un suo ritorno in Rai": il direttore della
prima rete Mauro Mazza dà il bentornato a Fiorello che ieri con lo speciale Tg1 di Vincenzo Mollica si è riaffacciato sulla tv pubblica ottenendo record d'ascolto in seconda serata (oltre 2 milioni 800 mila spettatori e il 20,58%). "E' vero che nelle festività di fine anno c'é tempo fino all'Epifania per scambiarsi dei doni, ma non ci aspettavamo questa gradita sorpresa da Fiorello", dice Mazza commentando il dato d'ascolto. L'intervista di Mollica a Fiorello dunque come apripista per ritorno in Rai? "Sarei ben felice di poter valutare insieme a lui la possibilità di realizzare un suo programma già nei prossimi mesi".  
Fiorello il prossimo 16 maggio compirà 50 anni (alla grande visto che ha deciso di regalarsi uno spettacolo allo stadio di San Siro a Milano), intanto è libero da contratti televisivi (con la fine dell'anno si è fermata l'avventura con Sky alla scadenza naturale del contratto il 31 dicembre) e continua dal vivo il tour del Fiorello Show. Mazza spera ancora in Sanremo: Fiorello ha declinato l'invito di Antonella Clerici, in quei giorni di febbraio sarà con lo spettacolo al Palalottomatica di Roma ma il direttore di Raiuno dice: "personalmente non ho ancora abbandonato la speranza di vedere una sua incursione a sorpresa durante una delle serate del festival, insieme a Antonella Clerici, nel più grande evento musicale e televisivo italiano che compie con questa nuova edizione 60 anni e che nonostante l'età dimostra ancora tanta vitalità"

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati