Un dipendente accusa l’assessore Inchiesta alla Provincia di Enna

Filippo Faraci indicato come il destinatario di una mazzetta per la realizzazione di una strada. La Procura: "Non è indagato"

Inchiesta su una vicenda che riguarda Filippo Faraci, assessore provinciale alla Viabilità di Enna dell’Mpa, accusato di aver chiesto una mazzetta per alcuni lavori su una strada provinciale. L’accusa, arrivata da un dipendente della Provincia di Enna, sarebbe al vaglio degli inquirenti anche se Faraci, al momento, non risulterebbe indagato.
Dalla Procura arriva un secco “no comment” e la sola conferma della presentazione di una denuncia e dell’apertura dell’inchiesta considerata “un atto dovuto”. Intanto l’assessore, originario di Barrafranca, si è dimesso, scegliendo di lasciare l’incarico e autosospendendosi dal partito non appena le indiscrezioni si sono diffuse, facendo sapere in ogni caso di non aver ricevuto nessun atto ufficiale. Prudente anche Ones Benintende, avvocato e commissario provinciale dell’Mpa: “In attesa di conoscere eventuali iniziative o sviluppi sulla vicenda, ritengo che ogni valutazione debba essere prudente e rispettosa della persona interessata. In ogni caso Faraci si è dimesso qualche giorno fa dalla carica per motivi personali e sono certo che potrà chiarire la propria posizione”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati