Omicidio Mattarella 30 anni fa, la famiglia da Napolitano

Nella ricorrenza del trentennale dell'omicidio di Piersanti Mattarella, i familiari dell'uomo politico scomparso saranno ricevuti al Quirinale dal capo dello Stato Giorgio Napolitano il 7 gennaio. In quell'occasione verrà consegnata al presidente una copia del documentario "Piersanti Mattarella. La buona battaglia", di Giovanni Grasso, con la collaborazione di Emanuela Andreani e la regia di Alessandro Varchetta, prodotto dalla "Grande Storia" di Rai tre.
   Il documentario di 50 minuti, che va in onda lunedì 4 gennaio, alle ore 23,05, ricostruisce la biografia politica di Mattarella, la sua azione di rinnovamento, i tragici eventi legati alla sua morte e il mistero che ancora aleggia attorno al suo omicidio, anche attraverso numerose testimonianze: Piero Grasso, procuratore nazionale antimafia, Giuseppe Pisanu, presidente della Commissione parlamentare anti-mafia, Leoluca Orlando, Salvatore Butera, Francesco Crescimanno; e i più stretti familiari: la moglie Irma, i figli Bernardo e Maria, il fratello Sergio. Al Quirinale sarà presente anche il direttore di Raitre Antonio Di Bella, insieme agli autori e ai curatori del documentario.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati