Volo Delta, l'attentatore confessa

Il nigeriano Abdulmutallab ha raccontato di aver trascorso un mese in un campo di addestramento di Al Qaida nello Yemen

Abdul Faruk Abdulmutallab, il nigeriano di 23 anni accusato di aver cercato di fare esplodere un aereo di linea americano è comparso davanti a un giudice. Ha confessato agli inquirenti di avere trascorso un mese in un campo di addestramento di Al Qaida nello Yemen, dove gli sarebbero state fornite un paio di mutande con 2 tasche segrete. In una era stato nascosto un pacchetto contenente circa 80 g di Petn e nell'altra una siringa con una sostanza chimica da usare come detonatore del potente esplosivo.
Il magistrato è andato in ospedale a Detroit e gli ha ufficialmente letto le incriminazioni a suo carico. Il giovane ha detto di non potersi pagare un avvocato e gliene è stato assegnato uno d'ufficio. Intanto è stato reso noto che il padre di Abdulmutallab aveva avvertito l'ambasciata Usa in Nigeria sulla pericolosità del figlio.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati