Ingegnere italiano ucciso in Olanda

Giallo sulla morte di Antonio Ferrigno, di 54 anni, trovato senza vita nella sua casa vicino L'Aja e con le mani legate. Indaga la polizia locale

Antonio Ferrigno, un ingegnere italiano di 54 anni, è stato ucciso in Olanda la vigilia di Natale. L'uomo è stato ritrovato il 25 pomeriggio sul pavimento di casa sua a Rijswijk, vicino L'Aja, in un lago di sangue e con le mani legate. A scoprire il cadavere sono stati i parenti, preoccupati per non avere ricevuto risposta alle loro telefonate.
L’uomo era deceduto da qualche giorno. Ferrigno era un esaminatore dell’Ufficio Europeo dei Brevetti (Epo) in Olanda, funzionario del dipartimento che si occupava dei nuovi ritrovati su scala mondiale in materia di pacemaker, e tesoriere tanto apprezzato sia della comunità italiana di Delft che del Comitato degli italiani residenti all’estero (Com.It.Es).
La polizia sta indagando sui possibili moventi dell'omicidio. Antonio Ferrigno, il cui corpo sarà sottoposto ad autopsia, verrà tumulato in Italia nella sua città natale a Cava dei Tirreni, dove avranno luogo i funerali.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati