In Afghanistan uccise 5 guardie

L'attentato nella provincia di Khost, nel sudest del paese. Ordigno sui militari della società che si occupa della scorta ai convogli che trasportano il carburante per le forze Usa e Nato

Un attentato con una bomba stradale ha ucciso ieri cinque guardie di una ditta privata di sicurezza nella provincia afghana di Khost, nel sudest del paese. Lo hanno reso noto le autorità locali, come riferisce l'agenzia afghana Pajwok.
Secondo il capo della polizia del distretto di Dwamand (dove sono avvenuti gli attentati), Syed Ahmad Wafa, una prima bomba stradale in mattinata ha ferito cinque guardie della Toofan Security Company che viaggiavano a bordo di un veicolo. La società si occupa della scorta ai convogli che trasportano il carburante per le forze Usa e Nato.
Una seconda bomba stradale nel pomeriggio ha fatto saltare un altro veicolo della Toofan, uccidendo cinque guardie e ferendone due. Il portavoce dei talebani Zabihullah Mujahid ha rivendicato gli attacchi e ha parlato di più di dieci guardie uccise e di diverse ferite.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati